rosa tea, venini 2005 ©elena cutolo

Vetro soffiato e lavorato a mano a canne colorate e decoro applicato a caldo.
Edizione limitata in 9 esemplari per variante di colore.
Ø cm 29 h cm 35

verde mela/viola/giallo zolfo
zaffiro/acquamare/nero
rosso/arancio/corallo
arancio/viola/corallo
acquamare/rosso/nero

Rosa Tea è il vestito a festa per un mazzo di fiori, un peplo avvolgente che varia secondo la scelta del colore delle canne di vetro.
Vedere nascere il primo prototipo dalla abilità dei Maestri Vetrai di Venini, a Murano, è stato un momento di grande emozione: il caldo sprigionato da 20 forni, la radio di sottofondo, i movimenti lenti, calcolati, precisi dei Maestri; le canne di vetro trasparente adagiate su un vassoio con un’alternanza di colore prescelto si posizionano su una massa di vetro incandescente, fondono…Si soffia, s’inforna, si risoffia, si manipola attraverso strumenti di metallo incandescente, vi si aggiungono gli anelli di vetro opalescente, si plasma ancora e s’inforna…Ora è visibile, tattile il mio vestito a festa per un mazzo di fiori, ed il suo profumo è dato dal nome.
__________________________________________________

Blown and handmade glass with coloured canes and hot applied decoration.
Limited edition of 9 specimens for each colour.
11.5”-14”
apple green/violet/sulphur yellow
sapphire/aquamarine/black
red/orange/coral
orange/violet/coral
aquamarine/red/balck

Tea Rose is like a bunch of flowers wearing their Sunday best, a multicoloured wrapping peplum. It has been a great emotion to be present at the creation of the first vase in Murano, born of Venini Glass Masters blend transparent glass canes with a mass of incandescent glass by using slow, measured and precise movements. They blow, they put it into the furnace, the blow again, they handle it with hot metal tools, they add rings of opalescent glass, they mould it again and they put it into the furnace…Now my Sunday best for a bunch of flowers is visible and tactile and its perfume is given by its name.

©elena cutolo architetto